Museo di Orsanmichele

La storia

Situato al primo e secondo piano della loggia di Orsanmichele, il Museo di Orsanmichele ospita le opere che una volta abbellivano la chiesa di Orsanmichele.

La chiesa, anticamente detta di San Michele in Orto – da qui Orsanmichele – era originariamente un luogo per lo stoccaggio e vendita delle granaglie. Dopo un grande incendio avvenuto nei primi anni del Trecento, una nuova loggia è stata ricostruita e, in quell’occasione, la chiesa è stata posta sotto tutela delle Arti di Firenze. È da lì che nel corso del XIV e XV secolo ogni Arte commissiona ad un artista fiorentino l’esecuzione di una statua raffigurante il suo santo protettore, da porre entro i tabernacoli che circondano la chiesa.

La chiesa di Orsanmichele, i suoi tabernacoli e le sue statue sono stati oggetto di restauro a partire degli anni Ottanta del secolo scorso e, nel 1996, è stato deciso di esporre le statue originali nel primo piano dell’edificio, creando così il Museo.

Il museo e la chiesa

Oggi, il Museo espone 11 delle 14 statue delle nicchie esterne – che oggi ospitano copie – con capolavori di Ghiberti, Donatello, Andrea del Verrocchio e tanti altri. La chiesa è ancora accessibile al culto, e custodisce il grandioso tabernacolo della Madonna delle Grazie, opera di Andrea Orcagna, e l’altare con Sant’Anna, la Madonna e il Bambino di Francesco da Sangallo.

Le opere

  • Incredulità di san Tommaso, 1467-1483, Andrea del Verrocchio (1435-1488)
  • San Giovanni Battista, 1412-1416, Lorenzo Ghiberti (1378-1455)
  • San Giovanni Evangelista, 1515, Baccio da Montelupo (1469-1523)
  • San Marco, 1411-1413, Donatello (1386-1466)
  • Sant’Eligio, 1417-1421, Nanni di Banco (1385-1421)
  • Santo Stefano,  1427-1428, Lorenzo Ghiberti (1378-1455)
  • Quattro Santi Coronati, 1409-1417, Nanni di Banco  (1385-1421)
  • San Filippo, 1410-1412, Nanni di Banco (1385-1421)
  • San Pietro, 1408-1413, Filippo Brunelleschi? (1377-1446) e Donatello (1386-1466)
  • San Luca, 1597-1602, Giambologna (1529-1698)

Gli artisti

  • Andrea del Verrocchio (1435-1488)
  • Filippo Brunelleschi? (1377-1446)
  • Lorenzo Ghiberti (1378-1455)
  • Nanni di Banco (1385-1421)
  • Donatello (1386-1466)
  • Baccio da Montelupo (1469-1523)
  • Giambologna (1529-1698)

Foto: Museo di Orsanmichele, Firenze, Crediti: Ministero della cultura

VIA DELL’ARTE E DELLA LANA, 50123 FIRENZE, FI
Orari di apertura:

Martedì e sabato dalle 10.00 alle 18.00.

Tempo medio di percorrenza:

30 minuti

Libri e Guide

Merchandise

Musei correlati

Corridoio Vasariano

Il Corridoio Vasariano, chiuso alle visite nel 2016 per ragioni di sicurezza, riaprirà al grande pubblico una volta ultimati i lavori di ammodernamento, climatizzazione e illuminazione che lo renderanno un percorso interamente accessibile e aperto a tutti.


Galleria degli Uffizi

A partire da €15,00

La Galleria degli Uffizi, costruita tra il 1560 e il 1580 su progetto di Giorgio Vasari, è tra i musei più importanti al mondo per le sue straordinarie collezioni di sculture antiche e di pitture (dal Medioevo all’età moderna).


Tempo medio di percorrenza:

2-3 ore

Galleria dell'Accademia

A partire da €12,00

La nascita della Galleria risale al 1784, quando il Granduca di Toscana Pietro Leopoldo riorganizza l’antica Accademia delle Arti del Disegno, fondata nel 1563 da Cosimo I de’ Medici, nella moderna Accademia di Belle Arti. La nuova istituzione doveva ospitare una raccolta di dipinti antichi, moderni e di sculture al fine di facilitare la conoscenza e lo studio ai giovani allievi dell’Accademia.


Tempo medio di percorrenza:

1-2 ore

Carrello
bearound-logo