Museo Archeologico Nazionale

La storia

Nel seicentesco Palazzo della Crocetta, costruito come dimora per la sorella del Granduca Cosimo II de’ Medici, ha sede dal 1880 il Museo Archeologico Nazionale di Firenze, nato come Museo Etrusco presso il Cenacolo di Fuligno circa 10 anni prima e fusosi con la preesistente sezione egizia. Gli oggetti esposti provengono prevalentemente dalle collezioni private dei Granduchi Medici e Lorena.

La collezione

Situato nei pressi di Piazza Santissima Annunziata, il MAF conserva una grande quantità di reperti archeologici dall’inestimabile valore storico e artistico. Le quattro sezioni principali sono dedicate a manufatti Etruschi, Greci, Romani ed Egizi, ma il museo ospita anche collezioni minori come quella Numismatica. Al suo interno possiamo ammirare la splendida Chimera d’Arezzo, bronzo etrusco del V secolo a.C. considerato uno dei massimi capolavori del periodo, l’Idolino di Pesaro, bronzo romano del I secolo e il meraviglioso Vaso François, cratere attico a figure nere risalente al VI secolo a.C.

Sorprendente è la Sezione Egizia, denominata Museo Egizio per la sua straordinaria vastità. Le sue sale, decorate con fregi e iscrizioni che ricordano le architetture dell’Antico Egitto, contengono la seconda collezione più ampia d’Italia dopo quella di Torino. I manufatti e i reperti vanno dalla preistoria alla fine delle antiche dinastie con l’avvento dei romani, coprendo per intero la cronologia di questa meravigliosa civiltà.

All’esterno troviamo invece un giardino monumentale, aperto al pubblico dal 1902, dove i visitatori possono ammirare delle tombe etrusche trasferite per intero dalle loro sedi originali e ricostruite in loco.

Le opere

  • Chimera d’Arezzo, 400 a.C.
  • Arringatore, Fine del II-inizi del I secolo a.C
  • Minerva di Arezzo, 1541
  • Vaso François, circa 570 a.C, Ergotimo e Kleitias
  • Situla della Pania, II secolo a.C
  • Sarcofago di Larthia Seianti, 50-130 a.C. circa
  • Sarcofago delle Amazzoni, IV secolo a.C.
  • Urnetta con scena di banchetto, ultimi decenni del VI secolo a.C.

Foto: Chimera d’Arezzo, 400 a.C.

PIAZZA DELLA SANTISSIMA ANNUNZIATA, 9B, 50121 FIRENZE – ITALIA
Orari di apertura:

Lunedì, mercoledì, venerdì, sabato: 8:30 – 13:15
Martedì, giovedì: 8:30 – 18:15
Prima domenica del mese ore 8.30 – 13.15

Chiusura:

2a, 3a, 4a e 5a domenica del mese
Natale
Capodanno

Tempo medio di percorrenza:

1-2 ore

Libri e Guide

Merchandise

Musei correlati

Corridoio Vasariano

Il Corridoio Vasariano, chiuso alle visite nel 2016 per ragioni di sicurezza, riaprirà al grande pubblico una volta ultimati i lavori di ammodernamento, climatizzazione e illuminazione che lo renderanno un percorso interamente accessibile e aperto a tutti.


Galleria degli Uffizi

A partire da €15,00

La Galleria degli Uffizi, costruita tra il 1560 e il 1580 su progetto di Giorgio Vasari, è tra i musei più importanti al mondo per le sue straordinarie collezioni di sculture antiche e di pitture (dal Medioevo all’età moderna).


Tempo medio di percorrenza:

2-3 ore

Galleria dell'Accademia

A partire da €12,00

La nascita della Galleria risale al 1784, quando il Granduca di Toscana Pietro Leopoldo riorganizza l’antica Accademia delle Arti del Disegno, fondata nel 1563 da Cosimo I de’ Medici, nella moderna Accademia di Belle Arti. La nuova istituzione doveva ospitare una raccolta di dipinti antichi, moderni e di sculture al fine di facilitare la conoscenza e lo studio ai giovani allievi dell’Accademia.


Tempo medio di percorrenza:

1-2 ore

Carrello
bearound-logo